Novità & Aggiornamenti

Quale tutela per i danneggiati delle quattro banche ?

Rimborsi fino all’80{c50d788fd990179dc6a2939c5c60c88fb83b5aea826e8c88c40e1f09bc9031b5} per gli obbligazionisti delle quattro banche: Banca Etruria, Banca Marche, CaRiFe e CariChieti.
Il Governo ha recentemente approvato il decreto 59/2016 contenente le modalità di rimborso del danno subito dalle quattro banche oggetto delle procedure di risoluzione del 2015.
Come si può richiedere il rimborso ?
Esistono due strade: Jusdem assiste i risparmiatori danneggiati dalla risoluzione delle quattro banche, accompagnandoli nella decisione sul se richiedere il risarcimento del danno tramite l’indennizzo o tramite l’arbitrato e poi successivamente nella formulazione della richiesta di risarcimento del danno. Sempre Jusdem si occuperà di reperire tutta la documentazione necessaria, direttamente presso la banca interessata.
L’indennizzo: spetta un risarcimento pari all’80{c50d788fd990179dc6a2939c5c60c88fb83b5aea826e8c88c40e1f09bc9031b5} dell’investimento per i risparmiatori con un patrimonio mobiliare (azioni, obbligazioni, esclusi solo i titoli delle stesse 4 banche) inferiore ai 100.000,00 euro o in alternativa con un reddito nel 2015 inferiore a 35.000,00 euro. L’importo dell’80{c50d788fd990179dc6a2939c5c60c88fb83b5aea826e8c88c40e1f09bc9031b5} è ridotto al ricorrere di alcuni presupposti indicati dal decreto 59/2016.
L’arbitrato: I risparmiatori che non abbiano i requisiti per chiedere l’indennizzo, o tutti i risparmiatori che non vogliano chiedere lo stesso indennizzo, potranno attivare sempre tramite Jusdem la procedura di arbitrato. In questa procedura (che sostituisce una causa civile) si svolgerà un accertamento della responsabilità per violazione degli obblighi di informazione,diligenza, correttezza e trasparenza previsti dal testo unico della finanza.
Contattaci al telefono 06 45678196 o all’indirizzo email mp@jusdem.it per ogni esigenza di chiarimento.
Riferimento Avv. Marcello Padovani

Leave a Comment

*