Novità & Aggiornamenti

25 novembre 2015

L’ estratto di ruolo può essere autonomamente impugnato – Cass. Civ, Sezioni Unite, sent. n. 19704 del 2 ottobre 2015

Con sentenza n. 19704 del 2 ottobre 2015 la Suprema Corte a Sezioni Unite ha stabilito che

E’ ammissibile l’impugnazione della cartella (e/o del ruolo) che non sia stata (validamente) notificata e della quale il contribuente sia venuto a conoscenza attraverso l’estratto di ruolo rilasciato su sua richiesta dal concessionario”.

Tale principio si fonda infatti su una lettura costituzionalmente orientata dell’art. 19 d.lgs. n. 546 del 1992, posto che il contribuente – non avendo ricevuto prima alcun atto (e quindi non avendolo potuto conoscere prima) sarà dunque venuto a conoscenza dello stesso solo a seguito del rilascio dell’estratto di ruolo presso gli uffici di Equitalia Sud S.p.A.

La sentenza in parola, dopo anni di incertezze, ha il pregio di riconoscere finalmente il diritto del contribuente a non vedere (senza motivo) compresso, ritardato, reso più difficile ovvero più gravoso il proprio accesso alla tutela giurisdizionale.

In conclusione, il cittadino che recatosi presso l’Equitalia Sud S.p.a. venga a conoscenza di debitorie invero mai prima comunicategli, potrà finalmente impugnarle nei termini di legge e far verificare in giudizio l’assenza di prova dell’avvenuta notifica degli atti ingiustamente imputatigli.

(Avv. Antonio Rosetta)

jusdemadmin

About jusdemadmin

  •  
  • Facebook
  • Google+

Leave a Comment

*