Novità & Aggiornamenti

30 gennaio 2017

Il 31 marzo 2017 scade il termine per il condono Equitalia 2017 (rottamazione cartelle Equitalia).

Il condono è una nuova misura prevista dalla Legge di Stabilità che prevede una sanatoria con forti sconti (anche del sulle cartelle emesse entro il 31 dicembre 2016).

Quali sono le caratteristiche del condono Equitalia?

1) Viene concessa la definizione agevolata delle cartelle notificate dal 2000 al 31 dicembre 20162) La scadenza della domanda di condono è stata prolungata dal 23 gennaio al 31 marzo 2017. 3) Concessa la possibilità anche per gli Enti locali che non si affidano ad Equitalia per la riscossione, di poter concedere il condono delle cartelle esattoriali; 4) In caso di condono rateizzato, l’ultima rata dovrà essere pagata entro settembre 2018; 5) Il numero delle rate della rateizzazione condono, passano da 4 a 5, a patto però che il 70{c50d788fd990179dc6a2939c5c60c88fb83b5aea826e8c88c40e1f09bc9031b5} di quanto dovuto, sia pagato entro il 2017 ed il restante 30{c50d788fd990179dc6a2939c5c60c88fb83b5aea826e8c88c40e1f09bc9031b5}, entro settembre 2018; 6) Il condono prevede anche la rinuncia ad andare in giudizio.

2) Ritieni invece che le pretese di Equitalia siano ingiuste? La Cassazione a Sezioni Unite (sentenza n. 23397 del 18 novembre 2016) ha chiarito che le cartelle, anche se notificate, si prescrivono in 5 anni. 

Pertanto, in presenza dei  presupposti enunciati dalla Cassazione, se da una verifica presso l’Equitalia scopri che ti sono state addebitate cartelle più vecchie di 5 anni, potrai richiedere l’estinzione del debito.

Per maggiori informazioni scrivi all’indirizzo “studiolegale@jusdem.it” o chiama il 06.45678196 (lun-ven, dalle 15.30 alle 19.00).

jusdemadmin

About jusdemadmin

  •  
  • Facebook
  • Google+

Leave a Comment

*