Novità & Aggiornamenti

8 settembre 2017

Acquirenti immobili edilizia convenzionata a Roma – Delibera 46 2017

L’Assemblea Capitolina con la recente delibera 46/2017 del 31/8/2017 è intervenuta su questioni connesse alle problematiche insorte negli ultimi anni in materia di edilizia residenziale convenzionata.

Si allega la delibera al seguente link.

Nessuna novità degna di rilievo invece vi è con riferimento ai contenziosi in essere relativi gli oneri di “affrancazione” e alle rivendicazioni tra i proprietari in merito al diritto alla restituzione della differenza di prezzo tra quanto stipulato e quanto sarebbe stato previsto dalla convenzione.

Se ti interessa ne abbiamo già parlato qui.

Se sei secondo acquirente o conduttore in locazione di un immobile di edilizia residenziale convenzionata, ed hai acquistato a prezzo di libero mercato, oppure paghi un canone di locazione di libero mercato, contatta Jusdem per una consulenza senza impegno.

jusdemadmin

About jusdemadmin

  •  
  • Facebook
  • Google+

1 Comment

  •    Reply

    Buongiorno,
    io e mia moglie vorremmo acquistare una casa a Roma, che abbiamo saputo essere in edilizia convenzionata (legge 167), con diritto di superficie 99 anni. Avremmo pattuito il prezzo (a voce per il momento) con il venditore ma chiaramente non sappiamo se tale prezzo sia inferiore o minore a quello previsto dalla convenzione. Si tratta del 3° riacquisto su questo immobile.

    E’ facilmente possibile in tempi brevi ricavare il prezzo max previsto dalla convenzione?

    Se tale prezzo fosse più basso di quello pattuito, cosa sarebbe opportuno fare? Leggo che le richieste di affrancazione richiedono molti mesi prima di essere evase dal Comune di Roma.

    Quali rischi da acquirente posso incorrere se acquistassi ad un prezzo max di convenzione?
    Ho letto di molti acquirenti che avendo acquistato a prezzo più alto della Convenzione, hanno fatto causa ai venditori e ottenuto la parte eccedente al prezzo max.

    Grazie in anticipo della risposta

Leave a Comment

*